Sclerosi multipla: dal 29 gennaio campagna informativa, con esperti qualificati, sulla piattaforma partecipativa SM.Posso.it

2' di lettura 28/01/2021 - La patogenesi della Sclerosi Multipla (SM), i fattori ambientali, la digitalizzazione dei Centri di Cura, l’alimentazione: questi e molti altri i temi che saranno affrontati nelle videointerviste del Dott. Luigi Lavorgna, Neurologo AOU dell'Università della Campania “Luigi Vanvitelli” (Caserta) e Coordinatore del Gruppo di Studio Digitale della Società Italiana di Neurologia, ai maggiori esperti di malattie neurologiche croniche per la piattaforma partecipativa SM.Posso.it.(nata ad aprile scorso, durante il primo "blackout"). I contributi video saranno pubblicati da venerdì 29 gennaio.

Si tratta - informa un comunicato ufficiale degli organizzatori - di un servizio gratuito, con il contributo, non condizionante, dell'azienda chimica e farmaceutica Merck, dedicato alle persone con SM, una categoria particolarmente colpita dalle difficoltà determinate dall’emergenza sanitaria in atto.

"In Italia ci sono circa 126mila persone con SM – sostiene il Dott. Luigi Lavorgna – A loro dedichiamo il nostro impegno, mettendo a disposizione in questo spazio gratuito la nostra professionalità e le nostre conoscenze scientifiche".

Il primo ospite della piattaforma sarà il Professor Giuseppe Matarese, immunologo del Dipartimento di Medicina molecolare e Biotecnologie mediche dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”: che parlerà delle reazioni del nostro sistema immunitario e delle modalità con cui l’ambiente può influenzarlo.

Successivamente, il Dott. Sebastiano Bucello, Dirigente Medico UOS Neurologia di Augusta, spiegherà quanto la tecnologia possa essere fondamentale per la medicina: "Un’interazione costante col paziente attraverso soluzioni digitali da “remoto” può aiutare il neurologo a superare le difficoltà dovute alla distanza e alle limitazioni legate all’attuale pandemia".

Nel corso dell’anno, su SM.POSSO.it saranno affrontate molte altre tematiche. Gli utenti e i pazienti potranno porre le loro domande scrivendo un post nello spazio dedicato sulla piattaforma oppure inviando una mail a info@posso.it.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2021 alle 23:59 sul giornale del 30 gennaio 2021 - 203 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLBY





logoEV