Matrimoni di comodo per favorire l'immigrazione clandestina: 18 arresti

1' di lettura 12/10/2022 - Una quarantina i matrimoni fittizi tra italiani compiacenti e cittadini extracomunitari per ottenere il permesso di soggiorno, in cambio di denaro

I carabinieri della Compagnia di Caserta hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura partenopea, nei confronti di 18 soggetti indagati per associazione per delinquere finalizzata a favorire l’illecito ingresso e l’indebita permanenza nel territorio italiano di stranieri clandestini e irregolari. Gli arresti sono stati eseguiti nelle province di Napoli, Caserta, Milano e Bergamo.

Le indagini, avviate nel 2019 e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno permesso di scoprire le attività di una organizzazione criminale che organizzava matrimoni di comodo in modo da far ottenere il permesso di soggiorno a cittadini extracomunitari, in cambio di denaro. Il gruppo criminale agiva tra i comuni di Napoli, Castel Volturno, Mondragone, San Cipriano d’Aversa e Avezzano.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l'organizzazione chiedeva agli extracomunitari somme che oscillavano tra i 5.000 e i 6.500 euro in contanti, mentre gli italiani compiacenti che accettavano di partecipare allo scambio ricevevano un corrispettivo in denaro. Nel corso delle indagini sono stati riscontrati più di quaranta matrimoni fittizi ed è stato accertato un volume di affari di quasi 200 mila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2022 alle 11:25 sul giornale del 13 ottobre 2022 - 32 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dvqJ





logoEV
qrcode